BIOGRAFIA

 

M-City nato nel 1978 a Gdynia è grafico e street artist.
Laureato presso il Dipartimento di Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Danzica, dove è attualmente assistente del corso di studio di pittura del Prof. Jerzy Ostrogórski.
La sua produzione creativa è concentra principalmente sul tessuto urbano di tutto il mondo. I suoi murales possono essere visti per le strade di tantissime città, in nazioni come: Slovenia, Germania, Polonia, Brasile, Spagna, Thailandia, Inghilterra, Belgio, Francia, Australia, Serbia, Turchia, Indonesia, Finlandia, U.S.A., Tunisia e molte ancora.
Torna in Italia per la sua prima personale romana e per la realizzazione di un muro, con la tecnica che lo ha reso famoso: lo stencil.

18.09.2014 – 19.10.2014

M-City – Beautiful Crash

Curatore: Marta Gargiulo @ Galleria Varsi – Rome

 

La galleria Varsi presenta Beautiful Crash, mostra personale di M-City a cura di Marta Gargiulo.

Lo street artist di origine polacche ha animato lo spazio con la narrazione di differenti storie, dove il soggetto principale è sempre la metropoli, con le sue infinite declinazioni.

La sua produzione trattiene un emblema stilistico che si struttura grazie a due ispirazioni distinte: la prima ci avvicina a un’atmosfera ludica, quella del videogame, l’altra di natura geopolitica sottolinea la necessità di un approccio critico nei confronti della società; così l’artista ci rende possibile comprendere come le motivazioni geografiche influenzino l’azione politica.

La galleria ospita all’interno dello spazio una vera e propria rassegna sulle tematiche che connotano e rendo riconoscibile il lavoro di M-City, le sue opere ritraggono fabbriche, comignoli, ponti, gallerie, tetti, cantieri navali.
La contaminazione di questi scenari nel suo lavoro nasce senza dubbio dalla vista che sin da bambino aveva dalla finestra di casa sua, ossia il cantiere Elektrociepłownia, che copriva la zona circostante con il fumo che emetteva dai comignoli.
L’artista spesso ha visitato quel cantiere e osservato le navi che venivano lì costruite, grazie al padre che vi lavorava. Così nasce il progetto M-City, per metà influenzato dalla personalità del cantiere e per l’altra metà dalla grafica dei giochi per PC.
Questi due aspetti hanno reso riconoscibile il suo lavoro attraverso un’operazione creativa che verte verso la strutturazione di moduli che con la precisione dello stencil mettono in essere uno stile omogeneo, basato sulla ripetizione del tema mescolato con oggetti industriali e infrastrutturali.

Copyright 2015 Galleria Varsi - All rights are Reserved