BIOGRAFIA

 

Skeme è nato nel Bronx, a New York, nel 1964 e vi ha vissuto fino a cinque anni quando la famiglia si è trasferita ad Harlem, Manhattan. Durante la sua adolescenza è entrato in contatto con tutta l’arte gratuita che ricopriva la metropolitana di New York. Skeme ha iniziato a scrivere graffiti a metà del 1978 ma non ha “fatto” il suo primo treno fino al 1980. A quindici anni è “passato di livello” e ha ornato con i suoi graffiti le linee 1, 2, 3, 4, 5, A, CC, D, E, F, J e M del sistema metropolitano MTA di New York. Lo scorrere dei suoi pezzi attraverso le molteplici linee della metropolitana che attraversano i cinque distretti di New York è diventato noto come “All City” [tutta la città], un successo raggiunto da pochissimi artisti. Skeme era famoso per il suo “bombing”, un genere di writing di interni con uno stile unico e sofisticato che è divenuto uno dei più riconoscibili “single hit tags” della storia dei graffiti. Nell’arco relativamente breve di due anni è stato in grado di ricoprire gli esterni dei treni con oltre 100 opere di graffiti. I pezzi di Skeme variano in complessità da “semplici silver” a elaborati “wild style burners” fino a produzioni “whole car” [vagoni completi]. A sedici anni Skeme era il re incontrastato delle linee 1 e 3, grazie alla predominanza dei suoi capolavori sui treni che le percorrevano.
Skeme ha avuto l’onore di creare opere d’arte accanto ad alcuni degli artisti più importanti di graffiti, tra cui: Phase 2, Chain 3, Kool 131, Tean 5, Kade 198, Smily 149 (RIP), Dez, Part 1, Kase 2 (RIP), EN005 (RIP) e Daze. È stato membro riconosciuto di alcuni delle crew più famose quali: TMT, TNT, TDS, INDS, TED, e 3YB. Skeme ha raggiunto una certa fama con sua madre dopo essere apparso in un documentario d’avanguardia di Graffiti e Hip Hop, “Style Wars”, di Henry Chalfant e Tony Silver. Egli ricorda come uno dei suoi momenti di massima gloria quando il pioniere e leggenda di Graff Phase 2 (INDS) lo cercò per aiutarlo a realizzare il famoso vagone “TUFF CITY”. Skeme si considera un purista di lettering e fa risalire il suo stile alle crew Phase 2 – INDS, Riff 170 -INDS, Chain 3- TDS/TMT, Kool 131 – TDS, e Kade 198 – TMT.
La carriera Graff di Skeme si è interrotta bruscamente quando la madre gli diede l’ultimatum di rientrare nei ranghi oppure andarsene di casa. Le tentazioni della metropoli si dimostrarono troppo forti per lui e la madre lo costrinse a presentarsi al centro reclute dell’esercito USA dove lei lo arruolò nell’esercito all’età di diciassette anni. Nell’autunno del 1982 Skeme è entrato nell’esercito e ha prestato servizio in varie parti del mondo, compresa Vicenza dove ha ricoperto il ruolo di paracadutista. Skeme è tornato in patria nel 2010 dopo 28 anni di servizio per scoprire che l’arte dei graffiti non solo era ancora diffusa, ma che stava fiorendo come mai prima. Anche se da militare ha dipinto solo in poche occasioni, il suo interesse per i graffiti non è mai cessato e ha ben presto ripreso l’attività avendo scoperto attraverso internet le migliaia di nuove opere di graffiti diffuse nel mondo. Skeme ora dipinge per mantenere viva la tradizione dei puristi del lettering e dei maestri precedenti a lui.

09.05.2013 – 24.05.2013

Skeme – 3 Yard King  ​

Curator: Marta Gargiulo @ Galleria Varsi – Rome

 

VARSI è una nuova realtà che nasce nelle vie della metropoli con il desiderio di viverle e raccontarle. La storia che vuole esporre è lunga, si insidia negli spazi urbani più di 30 anni fà, nello specifico prende forma nei ghetti di New York. SKEME sarà per la sua prima volta a Roma dove ha dato vita ad un percorso espositivo che articola un racconto sulle origini e sull’evoluzione della storia del graffito.
Questo movimento ha inizio proprio con talenti come SKEME, che non ancora adolescenti uscivano di casa per correre in Yard e dedicarsi ad una nuova disciplina che proprio grazie ad artisti così coraggiosi è diventata una storia vera.
Avrete la possibilità di conoscere chi ha gettato le basi di questo racconto che è passato alla storia sotto il nome di Writing. SKEME dagli anni ’80 è presente in pellicole storiche, come Style Wars di Tony Silver e Henry Chalfant, ed è protagonista di foto che oggi sono entrate a far parte della memoria comune, scattate da reporter del calibro di Marta Cooper e Henry Chalfant. SKEME è presente in testi sacri, come Subway Art, che racconta del writing made in N.Y., libro che ha compiuto 25 anni di ristampe nel 2004 e che oggi è la pietra miliare di questa meravigliosa storia che parla di arte, strada e soprattutto che celebra le firme dei writer che l’hanno resa tale.

Copyright 2015 Galleria Varsi - All rights are Reserved