BIOGRAFIA

 

Solo nasce a Roma nel 1982. La sua passione per l’arte ha inizio nei primi anni novanta e nel 2000 si avvicina al nascente movimento della Street art. Nel 2003 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Roma, dove si laurea sotto la guida di Michele Cossyro, pubblicando un’antologica sull’artista americano Ronnie Cutrone, importante esponente della Pop Art.
L’antologica comprende un video intervista esclusiva, realizzata a New York nel 2008. Nel 2009 ha collaborato a Londra presso lo studio dei videomaker The Butchers, realizzando istallazioni di video Mapping. Nel 2011 ha partecipato alla performance live in occasione del Viennart, presso il MACRO (Museo d’ArteContemporanea di Roma). Nel 2012 è la volta del MACRO Pelanda in occasione dell’ Affordable Art Fair. Nello stesso anno ha partecipato a diversi progetti di riqualificazione urbana, sia nella città francese: Vitry-sur-Seine|Vitry Sur Seine (Francia), che presso il comune di Taormina (CT, Italia) ed Ibiza (Spagna). SOLO continua la sua produzione pittorica su tela e sui muri delle diverse città che attraversa. I supereroi, sua icona principale, una volta collocati sulla strada si trasformano in immagini offerte dall’artista al passante. Nel 2013 è volato da Parigi a Praga, per mostre personali e collettive, segnalando in ogni centro urbano la sua presenza.

19.09.2013 – 10.10.2013

Solo – Heroes In Crisis

La Galleria Varsi in occasione della mostra personale di Solo mette in essere un vero e proprio epilogo contemporaneo per poter narrare di una società sempre più in Crisi, e chi meglio dei supereroi per descrivere questa deriva. Solo illustra come, proprio loro, a causa della Crisi hanno perso i super poteri, tanto che da invincibili si sono trasformati in vulnerabili.
La Galleria Varsi ospiterà la ricerca di Solo, che durante l’ultimo anno ha girato il mondo per indagare sulle nuove imprese che investono questi ex supereroi oggi uomini comuni; fornendoci un’idea sempre più chiara: il supereroe di oggi è colui che ha imparato non solo a vivere, ma a sopravvivere allo scostante andamento economico di cui siamo globalmente vittime.
L’uomo comune è il supereroe dei nostri tempi, che sa barcamenarsi come lavapiatti, venditore ambulante, lustrascarpe, imbianchino, collaboratore domestico, personal trainer e a volte come homeless.

Solo torna a Roma dopo aver portato questi supereroi sconsolati sui marciapiedi di Parigi, Praga, Ibiza, Atene, Miami, San Francisco, Santa Barbara, Oakland e San Paolo.
L’installazione realizzata da Solo nello spazio espositivo rappresenta una reale disamina su come si è andato trasformando uno tra i luoghi fino a ieri destinati alla fantasia e che oggi sono solo quel che sono, pur conservando tracce e segni di una gloria ormai trascorsa.

Copyright 2015 Galleria Varsi - All rights are Reserved